Etna

Paesaggi lunari

Se visiti la Sicilia non devi trascurare l’escursione al più grande vulcano attivo d’Europa.   Il clima cambia completamente e mentre a Catania può anche brillare al sole, sull’Etna può fioccare. Occorre dunque preparasi con il look adeguato, soprattutto in inverno quando può nevicare, e scarpe comode per camminare.  Il paesaggio è lunare, fatto di crateri e pietre vulcaniche e terra bruciata.

L’Etna ha un diametro di oltre 40 km e la sua altezza varia in base alle eruzioni, aggirandosi attorno ai 3.350 metri. la sua cima si raggiunge con una lunga strada di tornati lungo la quale il clima e il paesaggio si trasformano rapidamente.

Un rifugio a circa 2000 metri offre qualcosa di caldo prima o dopo una passeggiata tra i crateri spenti (credo sia possibile anche pernottare ) e con una gita in funivia e bus si possono raggiungere i 3000 metri.

In inverno sul vulcano aprono le piste da sci, mentre nella bella stagione è possibile organizzare giornate di trekking.

 

Per chi desiderasse fare un tour per la Sicilia io mi sono trovata benissimo nel periodo natalizio quando nonostante non si possa fare vita di mare, il clima è mite e il turismo non affolla le strade. Certamente nel caso di un viaggio in inverno i paesi di vacanza perdono la loro bellezza estiva e molte delle strutture sono chiuse o deserte, quindi meglio concentrarsi nelle città grandi che al contrario sono nel pieno della loro bellezza.  Noi siamo stati a Catania, Palermo, Taormina, Siracusa seguendo un percorso a tappe che ci ha lasciato soddisfatti.

Leggi anche la Valle dei Templi