Verso il lago di Como in autunno

“Se la vista dei cieli azzurri ti riempie di gioia, se le cose semplici della natura hanno un messaggio che tu comprendi, rallegrati perché la tua anima è viva”. Cit. Eleonora Duse

Ieri si prospettava una cupa domenica d’autunno ed invece un bellissimo sole ci ha sopresi. Quindi, perché rinunciare ad una passeggiata lungo le rive del Lago di Como?

Non parliamo delle solite località vip, ultra gettonate e sovraffollate di turisti, grandi alberghi e boutiques ma di un posto dove ancora la natura fa da padrona, lasciando tutti con il fiato sospeso per la sua immensità.

Siamo a Gera Lario, all’estremità settentrionale del Lago di Como, lungo la foce del fiume Mera ed ai piedi del monte Montemezzo.

Posto ideale per grandi e piccini, data la presenza di un grande parcheggio, di una pista ciclabile che collega i vari paesi limitrofi e di tanti localini sparsi qua e là.

Parcheggiamo, scarichiamo passeggino, giochini e subito la nostra nanetta corre ad ammirare la bellezza del paesaggio: le infinite meraviglie della natura che ci circondano – dalla profondità del lago che infonde pace e serenità, ai canti dei cigni che elettrizzano il suo animo, sprigionando un’immensa energia – coppie che, mano nella mano, si godono la bellezza del sole autunnale, cercando di captare e fermare la magia di questi momenti, gruppetti di amici che si fermano nei baretti della zona per sorseggiare un caldo caffè, un aperitivo e per godersi la sensazione di profonda libertà.

E così, i pensieri che fino a qualche minuto prima affollavano la mia mente, sembrano volatizzarsi, disperdendosi in un cielo che è sempre più blu.

Anche io mi godo la calma di questi momenti e, quando la piccola lo consente, approfitto per scattare qualche foto per immortalare e condividere con tutti voi la bellezza di questi posti.

Ed oggi di nuovo qui, continuando a sognare….

Follow by Email
YOUTUBE
INSTAGRAM